Cacciatori. Alla ricerca dell’identità perduta 1998

Come di consueto, l’Eurispes offre il proprio contributo di analisi sulla questione della caccia alla vigilia dell’apertura generale della stagione venatoria. Un rituale che sembra ancora attardarsi intorno a nodi culturali difficili da sciogliere e che mette in secondo piano i cambiamenti profondi che interessano il settore, incidendo, attraverso le nuove regole, sulla stessa cultura e filosofia della caccia, e rendendo persino obsoleto il tradizionale confronto tra ambientalisti e cacciatori.
È urgente lavorare in direzione di una nuova e più matura convivenza dei diversi interlocutori dalla quale trarrebbero notevole vantaggio gli stessi processi di gestione del territorio.
Gli Ambiti Territoriali di Caccia dimostrano come i soggetti interessati alla salvaguardia e alla valorizzazione delle risorse naturali possano collaborare al raggiungimento di obiettivi comuni. Ripartendo dall’esperienza del vissuto dei problemi locali, il cacciatore sembra poter recuperare e ricostruire la propria identità ed il proprio ruolo. Un cambiamento di atteggiamento che conferma un’evoluzione culturale che vede il cacciatore ormai come attore essenziale per la tutela e la valorizzazione dell’ambiente e del territorio.

 

Il contenuto di questa pagine è riservato agli utenti registrati. Se hai un account per favore accedi. Se sei nuovo, registrati

Utenti collegati esistenti

   

Indice

Introduzione
di Gian Maria Fara, Presidente dell’Eurispes

Capitolo 1. Una nuova definizione dell’attività venatoria
1.1 La gestione sociale dell’ambiente
1.2 Gli ambiti territoriali di caccia (atc)
1.3 Cacciatori, ambientalisti e agricoltori attraverso la stampa
1.4 Una nuova figura di cacciatore
   1.4.1 Gestione del territorio: quale ruolo per i cacciatori

Capitolo 2. La caccia in cifre
2.1 L’utenza venatoria
2.2 Le associazioni venatorie
2.3 L’industria armiera
2.4 Gli strumenti di tutela dell’ambiente: aziende faunistico-venatorie, oasi di protezione della natura e zone di ripopolamento e cattura
2.5 Le aziende agrituristico-venatorie: finalità e diffusione

Capitolo 3. Gli aspetti economici dell’attività venatoria
3.1 I costi della caccia

Il contenuto di questa pagine è riservato agli utenti registrati. Se hai un account per favore accedi. Se sei nuovo, registrati

Utenti collegati esistenti

   
Social Network