Il modello della Casa-famiglia nell’Associazione Papa Giovanni XXIII 1999

L’opera del volontariato, in forme diverse e numerose, rappresenta a tutt’oggi una realtà meritoria e insostituibile, sia pure spesso misconosciuta e sottovalutata. I volontari, oltre a dispensare assistenza e servizi alle persone bisognose, tentano di rimuovere le cause del disagio. Le associazioni di volontariato offrono il loro aiuto con un approccio finalizzato al recupero di coloro che sono in grado di produrre ricchezza. La Casa-famiglia trasfigura i valori comuni alla cultura del “volontariato”, nell’ottica di una risposta “totale” alle più dolorose manifestazioni del disagio. Partendo dall’idea di nucleo familiare, rompe lo schema del volontario che si reca dai bisognosi in quanto la Casa-famiglia accoglie l’emarginato, con l’ipotesi che la famiglia possa essere “ambiente terapeutico” e strumento per la guarigione o il miglioramento degli handicappati, disadattati sociali e deviati. La ricerca si è articolata sostanzialmente in tre fasi: indagine di sfondo; elaborazione e somministrazione del questionario; elaborazione dati. La prima fase è servita al reperimento ed alla lettura delle fonti bibliografiche. Contestualmente si è avviata una conoscenza diretta delle Case-famiglia. Sono poi state realizzate interviste a figure di spicco dell’organizzazione. Durante la seconda fase si è proceduto all’elaborazione di un questionario sulla base delle pregresse esperienze. Nella terza fase i dati desunti dai questionari sono stati elaborati con sistemi informatici e statistici. L’analisi interpretativa degli elementi e delle correlazioni emerse ha concluso il lavoro.

 

Indice

Contenuti

 

Introduzione

Nota metodologica

CAPITOLO 1. Le Case-famiglia: analisi dei dati strutturali

Il campione

Istituzione, condizione occupazionale e ruolo all’interno dell’Associazione dei responsabili delle Case-famiglia

Le dimensioni delle Case-famiglia

Tra vocazione e pragmatismo

CAPITOLO 2. Gli accolti

Analisi dei dati strutturali

Il grado di istruzione

La provenienza

I problemi

L’inserimento all’interno della Casa-famiglia

Le attività

CAPITOLO 3. Comunità di valori

CAPITOLO 4. I rapporti endo-organizzativi

CAPITOLO 5. I rapporti eso-organizzativi

CAPITOLO 6. Ora et labora: la Casa-famiglia e il suo vivere quotidiano

Analisi dei dati

Rispettare il carisma

Molto più che “samaritani”

Tante azioni, una sola filosofia

La morale è sempre quella

Osservazioni conclusiove

CONCLUSIONI Capolinea Paradiso


Per visualizzare i documenti nella versione integrale è necessario effettuare l'accesso come utente registrato

Utenti collegati esistenti