Tutti i numeri della balena 1991

1960: gli iscritti alla Democrazia Cristiana raggiungono 1.470.923. Nel 1989, ultimo dato disponibile presso l’Ufficio Organizzativo del Partito, il numero dei tesserati è stato di 1.675.725. Nell’arco di trenta anni di storia, il dato sui militanti democristiani sembrerebbe sostanzialmente omogeneo nonostante ci si riferisca ad un periodo denso di trasformazioni e di cambiamenti sociali e politici. In effetti, la storia del maggiore partito italiano non è così lineare come le cifre d’inizio e fine del trentennio potrebbero a prima vista indicare. Dopo gli anni sessanta, durante i quali la forza dei militanti (con l’eccezione del 1963, anno nel quale si verificò un incremento percentuale dell’11,87%) rimane sostanzialmente costante, le cifre riguardanti gli iscritti subiscono variazioni significative in coincidenza di particolari eventi politici vissuti dalla DC in modo drammatico: dal ’74 al ’77, in soli tre anni, il partito perde il 31,94% dei suoi militanti, toccando nel 1977 1.254.530 iscritti, cioè il minimo storico del periodo preso in considerazione. Un minimo al quale corrisponde un massimo, quello del PCI che, nel 1976, raggiunge 1.814.317 iscritti. Sono gli anni immediatamente successivi al referendum sul divorzio e ai due turni elettorali “disastrosi” del 1975 (regionali) e del 1976 (politiche ed amministrative) che suscitarono nella coscienza dell’opinione pubblica l’obiettivo od il timore del “sorpasso” che in effetti, a livello locale (a partire da Roma), proprio in quegli anni si verifica clamorosamente. Non soltanto eventi politici ma anche sociali tendono a condizionare in questo tempo la storia della militanza democratico cristiana. Gli “anni di piombo” e la forte pressione di una opinione pubblica sensibile ad una egemonia culturale della sinistra, hanno contribuito, oltre alle ragioni legate alle meno visibili logiche interne, ad una compressione abbastanza stabile per la durata di quel periodo (1976/1986) della militanza democristiana. L’uscita dall’emergenza ridarà senso alla partecipazione politica anche nella DC.

Indice

Contenuti

Introduzione

Capitolo 1. I dati nazionali anni 1960-1989

Capitolo 2. Le donne

Capitolo 3. Le fasce di età

Capitolo 4. Le categorie professionali

Capitolo 5. Il caso “Roma”

Capitolo 6. Gli iscritti con incarichi pubblici

Capitolo 7. Allegato

Conclusione


Per visualizzare i documenti nella versione integrale è necessario effettuare l'accesso come utente registrato

Utenti collegati esistenti

   
Social Network