L’impatto sociale ed economico del sistema portuale livornese sul territorio 2003

In Europa, quello dei trasporti è un settore che vale 1.000 miliardi di euro, produce più del 10% del Pil e impegna più di 10 milioni di addetti. Entro il 2010 il traffico di passeggeri aumenterà nell’Unione europea del 24%, quello delle merci del 38%, con un probabile aumento del 50% del traffico di veicoli commerciali pesanti sulle strade. La conseguenza è un megaingorgo europeo. Quello della congestione è dunque un problema rilevante. Tant’è che la Commissione europea ha calcolato che solo per gli ingorghi si perde ogni anno lo 0,5% del Prodotto interno lordo europeo e, se non si adottano misure adeguate, tale fenomeno peserà per l’1% del Pil nel 2010. Le cifre, contenute all’interno della ricerca sull’evoluzione della portualità italiana e mediterranea, realizzato dall’Eurispes in collaborazione con l’Autorità Portuale di Livorno, danno la misura di come la situazione rischia di risultare insostenibile per la stessa categoria dell’autotrasporto, ma soprattutto per l’intera economia mondiale, visto il già elevato grado di saturazione delle infrastrutture e le sempre più basse velocità commerciali. Da qui la necessità di rafforzare intermodalità, trasporto combinato e soprattutto autostrade del mare e porti italiani.  

Il contenuto di questa pagine è riservato agli utenti registrati. Se hai un account per favore accedi. Se sei nuovo, registrati

Utenti collegati esistenti

   

Indice

Contenuti

 

PARTE I

Il quadro generale

 

Capitolo 1

I sistemi di trasporto marittimi e la crescita della portualità mediterranea

Il porto e le sue trasformazioni

La portualità francese

La portualità spagnola: i porti di Algeciras, Barcellona e Valencia

I traffici intermediterranei

Prospettive di sviluppo futuro del Mediterraneo

Flussi reali e flussi virtuali

1994: l’anno della riforma portuale

La realtà mediterranea

 

Capitolo 2

Lo scenario italiano

Il trasporto merci e la logistica

Lo scenario italiano

I principali porti italiani

Il Corridoio tirrenico

 

PARTE II

Il sistema portuale di Livorno

 

Capitolo 3

Il porto di Livorno: elementi descrittivi

Il porto di Livorno: elementi descrittivi

Il traffico merci e passeggeri del porto di Livorno

I principali competitor italiani e alcune possibili traiettorie di sviluppo del sistema portuale di Livorno

Lo spazio come fattore critico di successo del porto: il ruolo dell’Iterporto A. Vespucci di Livorno-Guasticce e la realizzazione della Piattaforma Logistica dell’Alto Tirreno

 

Capitolo 4

Le culture del lavoro e i fabbisogni formativi nel “sistema Porto”

Lo sviluppo del settore marittimo in Europa e in Italia: punti di forza ed opportunità

Economia del mare e mercato del lavoro: orientamenti e prospettive di sviluppo per Livorno

Una nuova cultura del management

Gli attori ed il ciclo del lavoro portuale: professionalità stabili e dinamiche

Un nuovo bacino d’impiego e di formazione professionale

Analisi delle figure professionali del porto: alcune proposte formative

 

Capitolo 5

Ambiente e qualità nel Porto di Livorno

L’esigenza di miglioramento delle prestazioni riguardanti la sicurezza, la tutela ambientale e la qualità in ambito portuale

La qualità come esigenza per garantire una maggiore soddisfazione della popolazione, dei turisti e della clientela dei porti

La risposta alle esigenze di sicurezza, di protezione dell’ambiente e di qualità del porto di Livorno

I vantaggi di una gestione integrata del porto di Livorno

Gli impatti ambientali della navigazione e l’inquinamento del mare e dei litorali

 

Capitolo 6

L’intermodalità, la logistica e le autostrade del mare

Intermodalità, trasporto combinato, autostrade del mare

Il Libro Bianco Europeo

Il Pian Generale dei Trasporti

La situazione delle varie modalità

La ferrovia

L’autotrasporto

Il trasporto gomma-mare

I tempi di resa, le criticità e le strozzature

Politica tariffaria

Criticità e strozzature

Il porto di Livorno

Il Tibre e lo sviluppo del sistema logistico

L’interporto A. Vespucci di Livorno-Guasticce

L’integrazione tra i porti e i sistemi logistici e distributivi

 

Capitolo 7

L’impatto del Porto di Livorno sull’economia livornese

Le attività all’interno del porto di Livorno

Gli effetti dell’attività corrente

Gli effetti delle attività di investimento

Conclusioni

Appendice A: Il modello multiregionale dell’Irpet

Appendice B: I dati di base: gli addetti del porto

Appendice C: Gli effetti diretti e indiretti delle produzioni portuali

Appendice D: Il porto di Livorno: i risultati dell’analisi attraverso il modello input output dell’Irpet

 

Capitolo 8

Il Porto e il territorio. Indagine campionaria sui cittadini di Livorno

Note metodologiche

Il significato del porto nella percezione dei livornesi

Il posizionamento di Livorno nella gerarchia portuale

Il lavoro portuale

Il ruolo dell’Autorità portuale

Le possibili ipotesi di intervento

Grafici

Il contenuto di questa pagine è riservato agli utenti registrati. Se hai un account per favore accedi. Se sei nuovo, registrati

Utenti collegati esistenti

   

Social Network