Quando il crimine paga: frodi e sofisticazioni alimentari 1994

L’universo dei cibi e dei prodotti alimentari è stato da sempre caratterizzato da pratiche di manipolazione e di sofisticazione, finalizzate a rendere commestibili sostanze e prodotti naturali, a conservarli, per periodi più o meno lunghi, ad aumentarne il gusto e il gradimento. Altre operazioni di manipolazione e falsificazione di “falsi alimenti”, finalizzate alla realizzazione di profitti, ingannando gli acquirenti dei cibi, hanno egualmente origini molto antiche. L’Italia, sin dal 1963, ha costituito una struttura specializzata per individuare e perseguire le iniziative illecite e criminali che possono aver luogo nell’ambito della produzione e della vendita di prodotti alimentari, il Nucleo Antisofisticazioni e Sanità dei Carabinieri (NAS). Intento dell’indagine è di delineare la situazione italiana di lotta alle sofisticazioni, alle frode e ai falsi nel campo della produzione di beni alimentari. Sono stati studiati in particolare: la lotta alle attività illecite e criminali nel settore alimentare; i procedimenti penali avviati dall’Autorità Giudiziaria per reati connessi alla produzione ed alla vendita di beni alimentari; le sentenze penali a carico di produttori e commercianti condannati per tali reati; le sentenze passate in giudicato; le condanne inappellabili relative a reati diversi dalle violazioni già analizzate; le ditte condannate e le pene e benefici concessi. Dallo studio, emerge un quadro dell’Italia delle sofisticazioni, delle frodi e delle falsificazioni degli alimenti generalmente articolato e complesso.

 

Il contenuto di questa pagine è riservato agli utenti registrati. Se hai un account per favore accedi. Se sei nuovo, registrati

Utenti collegati esistenti

   

Indice

Contenuti

 

Manipolazioni lecite ed illecite di alimenti

 

La lotta alle attività illecite e criminali nel settore alimentare

 

I procedimenti penali avviati dall’Autorità Giudiziaria per reati connessi alla produzione ed alla vendita di beni alimentari

 

Le sentenze penali a carico di produttori e commercianti condannati per reati di “frodi e sofisticazioni alimentari”

 

Le sentenze “irrevocabili”

 

I tipi di reato

 

Le ditte condannate

 

Le pene ed i benefici concessi

Il contenuto di questa pagine è riservato agli utenti registrati. Se hai un account per favore accedi. Se sei nuovo, registrati

Utenti collegati esistenti

   

Social Network