Storie di casa nostra: arrivano le ”famigliastre”. La famiglia italiana tra convivenze, riconvivenze e nuovi matrimoni 1995

Le famigliastre, i nuclei famigliari costituiti da uomini e donne con già un’esperienza matrimoniale alle spalle comprendenti figli di primo e/o secondo letto. In Europa questo tipo di “modello” è molto diffuso. In Italia rappresentano solo oggi un vero e proprio fenomeno, con il quale la società nel suo complesso è chiamata a fare i conti. La famiglia è divenuta un vero “contenitore”, al cui interno è possibile trovare di tutto.
I cambiamenti che hanno interessato le diverse dimensioni della vita delle persone – l’elevazione del grado di istruzione, le esigenze d’inserimento nel mercato del lavoro sempre più dinamico, le stesse scelte di consumo, le maggiori aspettative – hanno determinato quella necessità di creare una nuova famiglia e nel contempo quella di scioglierla per poi ricostruirla. Fattori, quest’ultimi, che pur combinatisi in modo eterogeneo hanno prodotto effetti visibili proprio sul microcosmo famiglia. Tutto questo è avvenuto in tempi così veloci, e in un Paese, non solo poco recettivo alle trasformazioni, ma anche ancorato al tradizionale concetto di famiglia come modello di organizzazione sociale.

Indice

Premessa
Identikit della “Famigliastra”
Definizione
Il chi sono delle Famigliastre
Come si formano
Dove vivono
I protagonisti involontari: i figli dei separati, figli delle nuove unioni
La mediazione familiare
L’affido congiunto
Conclusioni

 

Introduzione

I nuovi modi di dire “famiglia”

Per visualizzare i documenti nella versione integrale è necessario effettuare l'accesso come utente registrato

Utenti collegati esistenti

   
Social Network