Indagine sulla diffusione delle patologie respiratorie in Italia 2008

In Europa le patologie respiratorie hanno un costo totale di circa 100 miliardi di euro all’anno (118 euro pro capite), determinato in prevalenza dalla perdita di ore di lavoro (48,3 miliardi di euro), seguito dai ricoveri ospedalieri (17,8 miliardi di euro). I costi diretti assorbono circa il 6% del bilancio sanitario totale dell’Unione Europea.
Nel 2006 in Italia sono morte 35.427 persone per malattie respiratorie, mentre sono stati 33.275 i decessi per tumori maligni di trachea, bronchi e polmoni, per un totale di 68.702. Le patologie respiratorie sono oggi fra le principali cause di morbilità e mortalità a livello mondiale. La loro incidenza è in continuo aumento: l’OMS calcola che nel 2020 queste patologie rappresenteranno la terza causa di morte nel mondo.
Questa indagine nasce dalla collaborazione tra l’Eurispese la cattedra di chirurgia toracica della Università di Tor Vergata di Roma, diretta dal Prof. Claudio Mineo, ed ha come scopo quello di indagare in maniera esaustiva le caratteristiche della diffusione delle patologie respiratorie, al fine di individuare le principali aree di criticità e proporre un modello articolato di intervento.

 

Introduzione

Lo scopo dello studio è quello di indagare in maniera esaustiva le caratteristiche della diffusione delle patologie respiratorie, al fine di individuare le principali aree di criticità e proporre un modello articolato di intervento

Per visualizzare i documenti nella versione integrale è necessario effettuare l'accesso come utente registrato

Utenti collegati esistenti