L’internazionalizzazione dell’economia italiana – Gli investimenti esteri in Italia e dell’Italia verso l’estero 1993

Il termine internazionalizzazione viene di preferenza usato per indicare la crescita dei movimenti di capitali, e riunisce insieme i movimenti dei capitali di rischio, quelli finanziari, e quelli semplicemente speculativi. Con questo lavoro, l’Eurispes intende fare il punto su quella parte dei movimenti di capitale che rappresentano vere e proprie acquisizioni di attività produttive, già in essere oppure costituite ex novo. Tra i principali risultati del lavoro, si notano la crescita in termini quantitativi dei flussi di investimenti produttivi e una netta riduzione del peso degli investimenti in attività minerarie ed agricole con un corrispondente incremento degli investimenti nel terziario. Si registra, inoltre, la crescita complessiva dell’Europa sia come investitore sia come ricevitore di capitale. La posizione dell’Italia mostra elementi estremamente interessanti: ha innanzitutto perso la sua caratteristica di paese importatore di capitali. La ricerca è completata da una serie di flash su alcuni aspetti significativi dei mercati degli investimenti internazionali, in particolare i nuovi mercati dell’Est europeo.

 

Il contenuto di questa pagine è riservato agli utenti registrati. Se hai un account per favore accedi. Se sei nuovo, registrati

Utenti collegati esistenti

   

Indice

Contenuti

 

Premessa

 

PARTE I – LA POSIZIONE ITALIANA

 

Capitolo 1. Il panorama internazionale

 

Capitolo 2. Il quadro generale per l’Italia

La posizione dell’Italia

Gli investimenti italiani all’estero

Gli investimenti esteri in Italia

Le dinamiche dell’internazionalizzazione dell’economia italiana

Le direttrici geografiche dell’investimento italiano all’estero

La struttura dell’investimento italiano all’estero

Gli investimenti dall’estero per paese di provenienza

La struttura degli investimenti dall’estero

 

Capitolo 3. Gli investimenti industriali in entrata ed in uscita

Gli investimenti industriali in entrata ed in uscita

Gli investimenti diretti italiani all’estero nell’industria

Gli investimenti diretti esteri in Italia nell’industria

Le direttrici geografiche

Le macrostrutture settoriali e geografiche

L’articolazione settoriale

 

PARTE II – CASI E PROBLEMI

 

Capitolo 4. Gli investimenti diretti in Europa orientale

 

Capitolo 5. Il ruolo delle multinazionali

 

Capitolo 6. L’area economica europea

 

Capitolo 7. Il supporto internazionale agli investimenti diretti esteri

 

Capitolo 8. Gli investimenti esteri nell’industria automobilistica nell’Europa orientale: un esempio di strategia di rete regionale

 

Capitolo 9. Gli investimenti diretti esteri in Argentina

 

Capitolo 10. Le difficoltà statistiche nella misurazione degli investimenti esteri

 

PARTE III – APPENDICE STATISTICA

Il contenuto di questa pagine è riservato agli utenti registrati. Se hai un account per favore accedi. Se sei nuovo, registrati

Utenti collegati esistenti

   

Social Network