Tg: grande spazio a Draghi acclamato dalla Confindustria. Report Osservatorio Tg Eurispes – CoRiS Sapienza

Questo contenuto è disponibile anche in: Inglese

Il Premier Draghi acclamato all’assemblea di Confindustria

I tg dal 20 al 24 settembre – Aperture diversificate, per la politica, nella prima parte della settimana con attenzione alla fiducia votata sulle riforme relative alla Giustizia e agli sviluppi sul fronte del green pass. I buoni dati economici per il Paese, con previsioni di crescita al 6%, fanno emergere nelle edizioni un clima di fiducia, rafforzato dal vero e proprio trionfo ottenuto dal Premier Draghi all’assemblea di Confindustria, rilanciato da tutte le testate. A manifestare preoccupazioni resta il Tg4, che lunedì ha cominciato un conto alla rovescia in vista delle 42 riforme che entro 100 giorni devono essere portate a termine per l’ottenimento della seconda trance del Recovery Fund. Spazio per tutti, lunedì, alla vicenda GKN di Campi Bisenzio, con apertura sia per il Tg4 che per il Tg La7, i quali prevedono entrambi un “autunno caldo” sul fronte del lavoro.

Trattativa Stato-mafia, per Mediaset “riscritta la storia”

La sentenza d’appello del Tribunale di Palermo sulla trattativa Stato-mafia, che rovescia il verdetto del primo grado prosciogliendo i vertici del Ros e l’ex Senatore Marcello Dell’Utri, suscita reazioni assai diverse tra i Tg di prime time. Grande enfasi per le testate Mediaset, con apertura, giovedì, per Tg4 e Tg5 che, anche venerdì, vi dedica primo titolo e copertina, seguiti da un editoriale di Pierluigi Battista. Moderato, invece, l’interesse di quelle Rai, che ne trattano solo da metà edizione (titoli al terzo-quarto posto), con due servizi ma senza particolari prese di posizione. Di fronte a questa svolta nell’ambito di un’inchiesta durata un quindicennio, il Tg5 parla di “storia riscritta” e, attraverso gli interventi del centro-destra (Salvini, Del Mastro, Ronzulli), sembra voler ricondurre questi sviluppi al teorema dell’attacco della Magistratura contro Berlusconi; solo Tg La7 (venerdì) entra nel merito della sentenza e, in attesa delle motivazioni, raccoglie le critiche mosse alla sentenza sia dall’ex Magistrato Ingroia, sia dai parenti del giudice Borsellino.

Poco spazio al Covid dalle scalette. Tg4 e Tg La7 contro i no-vax. Vaticano, le confessioni del Papa

Sul fronte della lotta al Covid, i numeri del contagio, che in settimana risultano più contenuti, sono sotto tono nelle scalette, con l’attenzione delle testate che si concentra sul green pass e il contrasto alle posizioni no-vax. Le divisioni interne alla Lega su questi temi, con metà dei deputati che disertano il voto di mercoledì sul green pass, sono molto alte per i Tg Rai, con apertura per Tg3, mentre la testata di Gennaro Sangiuliano cerca di buttare acqua sul fuoco. Schierati contro “l’autodichia” delle Camere sull’obbligo del certificato anche i Tg Mediaset, con il Tg4 che prosegue la sua inchiesta sulle bislacche ricette anti-Covid del sito “Ippocrate.org”, finito al centro delle polemiche proprio perché presente in un incontro al Senato su invito di alcuni onorevoli leghisti. Interessante, il reportage di Milena Gabanelli sul ruolo dei medici di medicina generale in relazione ai provvedimenti adottati dal Pnr.

Scarso interesse agli scenari internazionali, con le dichiarazioni di Biden all’Onu sull’ambiente “alte” solo per le testate Rai (apertura martedì per Tg3 e Tg1). Molta più attenzione va, nel corso della settimana, alle dichiarazioni del Pontefice sulla frangia in Vaticano che, senza mezze parole, lo “voleva morto” ed era pronta ad indire un Conclave se le sue condizioni fisiche fossero peggiorate.

Cronaca, grande attenzione al piccolo Eitan e al caso Saman. Mattarella elogia i campioni di Tokyo 2021

Molto ricca la pagina della cronaca. Grande interesse alle condanne anche per associazione mafiosa al clan romano dei Casamonica (titoli lunedì per Tg1, Tg3 e Tg La7). Resta alta l’attenzione ai casi di femminicidio, con aggiornamenti (mercoledì) sulla vicenda di Saman a seguito dell’arresto di suo zio in Francia (6 titoli). Numerosi i servizi su Eitan, con interviste ai due rami della famiglia che si contendono il bambino tra Italia ed Israele.

Presente, giovedì, fin dai titoli per i Tg Rai e La7 l’omaggio del Presidente Mattarella ai campioni olimpici e paraolimpici di Tokyo, protagonisti di quella che almeno per lo sport, è stata una “magica estate” italiana.

Questo contenuto è disponibile anche in: Inglese

Social Network