4° Rapporto Nazionale sulla Condizione dell’Infanzia e dell’Adolescenza (2003)

L’annuale Rapporto sulla Condizione dell’Infanzia e dell’Adolescenza vuole rappresentare, nelle intenzioni del Telefono Azzurro e dell’Eurispes, una significativa operazione di analisi in grado di realizzare, attraverso un’azione di monitoraggio territorialmente diffusa, una lettura interpretativa di una realtà dinamica e in costante trasformazione come quella dei bambini e degli adolescenti. Nel 4° Rapporto, l’impianto della ricerca, oltre ai tradizionali luoghi di indagine (il disagio, l’abuso e lo sfruttamento sessuale sui minori, i diritti violati dei bambini, la devianza e la giustizia minorile), ha esplorato alcune rilevanti aree di analisi, come quelle della sicurezza e della salute dei ragazzi. La ricognizione ha individuato alcuni preoccupanti indicatori di rischio relativi alla sicurezza e ai pericoli quotidiani cui sono esposti i nostri ragazzi. Basti pensare allo stato dell’edilizia scolastica pubblica, dove, sul piano della prevenzione degli incendi la situazione appare peggiore di quanto si possa immaginare: la media nazionale delle scuole in possesso di certificazione idonea è inferiore al 27%. Stesso discorso per il numero delle giovani vittime della strada o per la diffusione di modelli e di comportamenti a rischio, come l’elevato consumo di alcolici e superalcolici e la poliassunzione delle droghe, ossia la tendenza ad assumere più e diverse sostanze in una stessa serata.
L’analisi dei dati suggerisce alcuni possibili percorsi di intervento che vanno nella direzione di migliorare la qualità degli interventi e della formazione permanente di tutti gli operatori e di un incremento della capacità progettuale di nuovi servizi per l’infanzia e la famiglia, coniugando la creatività con l’analisi dei costi e dei benefici economici e sociali.

Il contenuto di questa pagine è riservato agli utenti registrati. Se hai un account per favore accedi. Se sei nuovo, registrati

Utenti collegati esistenti

   

Indice

Introduzione
Giovani a rischio
di
Ernesto Caffo, Presidente di SoS Il Telefono Azzurro Onlus e Gian Maria Fara, Presidente dell’Eurispes

Capitolo 1 – L’Abuso, lo Sfruttamento e i Diritti violati
1. I diritti di partecipazione dei bambini dopo Ginevra
2. La formazione e la rete dei servizi per l’infanzia e l’adolescenza
3.
Mappa dei minori abusati. Gli strumenti per difenderli
4. Strumenti di indagine in caso di abuso
5. Il programma di ricerca P.W.S.A. (Pedophilia Web Sites Analysis)
6. Pornografia in Internet: i labili confini tra “adult” e “child porno”
7. Bambine mutilate
8. Il lavoro minorile

Capitolo 2 – Il Disagio, la Devianza e la Giustizia minorile
9. Le politiche a sostegno della famiglia
10. Le dimensioni del fenomeno della devianza minorile
11. I giovani violenti
12. Responsabilità del minore e abbassamento dell’età imputabile
13. Il minore straniero autore di reato
14.“Accattoni” si diventa: minore, povero e straniero. L’identikit di partenza
15. Bambini e adolescenti capaci di resistere: resilienza e terapia del benessere
16. Emergenza, rischio e trauma: teoria ed esemplificazione di un caso di realtà

Capitolo 3 – La Comunicazione e la Cultura
17. Periodici e riviste per giovanissime: spunti di analisi e di riflessione
18. I bambini e la televisione tra opportunità e rischi
19. I minori e Internet
20. Giovani e consumi, una fetta di mercato ambita
21. I consumi musicali e l’ascolto radiofonico dei giovanissimi
22. Vecchi e nuovi giochi
23. Il graffitismo
24. Fattori di rischio socio-culturali nell’insorgenza dei disturbi alimentari

Capitolo 4 – La Salute
25. La salute in pediatria
26. Bambini in sovrappeso e obesi: lo stile di vita quale fattore di rischio
27. Sempre più bimbi colpiti da allergie
28. Psicofarmaci baby: una legislazione commerciale?
29. L’autismo
30. Il bambino con malattia cronica (1a parte)
31. Il bambino con malattia cronica (2a parte)
32. Mamme straniere e modi di cura: quando il pediatra non comprende ciò che accade

Capitolo V – La Sicurezza
33. Un modello di intervento in situazioni di disastro di massa centrato sui bisogni del bambino: il class activation program
34. Una Polizia “speciale” attenta alla prevenzione
35. Casa dolce casa? I minori e gli infortuni domestici
36. I baby fumatori
37. Adolescenti e aborto
38. Telefoni cellulari: vantaggi e rischi… “i nuova generazione”
39. La sicurezza degli edifici scolastici

Le Interviste
Gli opinion leader

L’identikit del bambino

L’identikit dell’adolescente

 

Il contenuto di questa pagine è riservato agli utenti registrati. Se hai un account per favore accedi. Se sei nuovo, registrati

Utenti collegati esistenti

   

Social Network