10° Rapporto Nazionale sulla Condizione dell’Infanzia e dell’Adolescenza (2009)

L’Eurispes e il Telefono Azzurro presentano il 10° Rapporto Nazionale sulla Condizione dell’Infanzia e dell’Adolescenza. Dal 2000, attraverso le dieci edizioni pubblicate con cadenza annuale, il Rapporto si pone come un valido strumento di conoscenza delle principali trasformazioni, delle linee di tendenza, delle potenzialità e dei rischi che caratterizzano l’età evolutiva nel nostro Paese. La presentazione dei risultati del Rapporto rappresenta la prima di una serie di iniziative, organizzate in occasione del ventennale della Convezione ONU sui diritti dell’infanzia, volte non solo a stimolare la riflessione sui diritti dei bambini e degli adolescenti e sullo stato di attuazione di questa importante Convenzione, ma anche a promuovere una sempre maggiore diffusione della cultura dei diritti all’interno della nostra società.
Le 40 schede che compongono il Rapporto approfondiscono macro-tematiche che vanno dall’abuso e disagio alla salute, dall’utilizzo dei nuovi media ai principali cambiamenti intervenuti a modificare taluni comportamenti delle agenzie di senso e di orientamento come la famiglia e la scuola, ma anche i luoghi della cultura e della fruizione del tempo libero.
Le due grandi indagini svolte all’interno del mondo scolastico hanno interessato circa 2.500 bambini e ragazzi in 33 scuole di ogni ordine e grado. L’Identikit del Bambino è stato tracciato attraverso un questionario somministrato a bambini con un’età compresa tra i 7 e gli 11 anni, frequentanti la terza, quarta e quinta classe della scuola primaria e la prima classe della scuola secondaria di primo grado. L’Identikit dell’Adolescente, invece, ha raccolto gli orientamenti dei ragazzi dai 12 ai 19 anni, frequentanti la seconda e la terza classe della scuola secondaria di primo grado o una delle cinque classi della scuola secondaria di II grado. I questionari analizzati sono stati 1.090 per quanto riguarda l’infanzia e 1.373 per l’adolescenza.

 

Indice

Presentazione
Generazione provvisoria. Il diritto di immaginare il futuro superando le incertezze del presente
di Ernesto Caffo, Presidente di SoS Il Telefono Azzurro Onlus e Gian Maria Fara, Presidente dell’Eurispes

Capitolo 1 – Abuso e disagio
Scheda 1. Il 114 Emergenza Infanzia: alcune riflessioni dopo 6 anni di attività
Scheda 2. L’Europa contro la scomparsa dei bambini e la sottrazione internazionale
Scheda 3. Le mutilazioni genitali femminili: una tradizione superabile
Scheda 4. Le varie (nuove) facce dello sfruttamento sessuale dei minori: turismo sessuale, prostituzione e pedopornografia via telematica
Scheda 5. La realtà psicocriminogenica dei minorenni coinvolti in reati di natura sessuale
Scheda 6. Le trasformazioni in corso del sistema minorile
Scheda 7. Il bullismo: il fenomeno nelle indagini di Eurispes e Telefono Azzurro
Scheda 8. Lo sfruttamento dei minori tra criminalità organizzata e lavoro illegale


Capitolo 2 – Salute
Scheda 9. Traumi dell’età dello sviluppo e spettro schizofrenico
Scheda 10. Il ricovero dei bambini e degli adolescenti con disturbi psicopatologici: questioni aperte e spunti di riflessione
Scheda 11. La separazione dal genitore ed il suo impatto sulla salute psichica in età di sviluppo
Scheda 12. Il doping fra i giovani “sportivi”
Scheda 13. Giovani, fumo e alcol. Nuove strategie di intervento
Scheda 14. Sicurezza stradale e mortalità infantile
Scheda 15. Generazione condannata alla bellezza
Scheda 16. La qualità dei prodotti alimentari per l’infanzia

Capitolo 3 – Famiglia, scuola, educazione
Scheda 17. Non profit e minori: un sistema di protezione e promozione
Scheda 18. I servizi di sostegno alla genitorialità: il modello italiano e quello francese a confronto
Scheda 19. La condizione economica e lavorativa delle famiglie straniere in Italia
Scheda 20. Pressioni dei pari e comportamenti trasgressivi in adolescenza: il ruolo protettivo delle convinzioni di auto-efficacia
Scheda 21. L’immigrazione e l’integrazione dei minori stranieri
Scheda 22. La “generazione involontaria”: i minori non accompagnati
Scheda 23. Alunni immigrati e diritto all’istruzione
Scheda 24. Senso della scuola e società civile

Capitolo 4 – Cultura e tempo libero
Scheda 25. Il bambino diretto dal marketing
Scheda 26. Il costo dei figli e gli status symbol dell’universo giovanile
Scheda 27. Appaio dunque sono
Scheda 28. Volontariato e associazionismo giovanile
Scheda 29. I giovani e l’educazione ambientale
Scheda 30. I giovani e lo sport
Scheda 31. I bambini e le città: gli spazi per l’infanzia/l’adolescenza e per l’aggregazione giovanile
Scheda 32. I giovani e il gioco d’azzardo (anche su Internet)

Capitolo 5 – Media e comunicazione
Scheda 33. Internet: nemico o alleato?
Scheda 34. Relazioni di preferenza, pornografia minorile e carriera pedofila
Scheda 35. Infanzia in prima pagina e giornalisti di fronte alla sfida dell’etica
Scheda 36. Nuove tecnologie e nuove prospettive per le helplines rivolte ai bambini e agli adolescenti: un’indagine nelle scuole
Scheda 37. Blog e social network
Scheda 38. I videogiochi (anche on line): giocando si impara
Scheda 39. Il cinema per adolescenti: un nuovo marketing
Scheda 40. La nuova strada che conduce al successo: il Talent Show

Identikit del bambino

Identikit dell’adolescente

 


Introduzione

Generazione provvisoria. Il diritto di immaginare il futuro superando le incertezze del presente

Per visualizzare i documenti nella versione integrale è necessario effettuare l'accesso come utente registrato

Utenti collegati esistenti

   
Social Network